Manutenzione della caldaia: obblighi, scadenze e sanzioni

Manutenzione della caldaia: obblighi, scadenze e sanzioni

I possessori di caldaie si pongono sempre le stesse domande: è necessario o, ancora meglio obbligatorio, eseguire dei controlli sull’impianto di riscaldamento?

Bisogna rispettare delle specifiche scadenze per evitare sanzioni, spesso, salate?

Vediamo se riusciamo a far conoscere meglio la normativa vigente così da non incorrere in spiacevoli situazioni.

Innanzitutto parliamo di Libretto d’Impianto Termico … cos’è e a cosa serve?

Si tratta di una documentazione obbligatoria per tutti gli impianti di riscaldamento, una sorta di documento d’identità della caldaia, che hai ricevuto dal tecnico che ha eseguito l’installazione.

Quindi, controlla immediatamente ed eventualmente contatta il tuo tecnico di fiducia!

Sul Libretto d’Impianto sono registrate anche le informazioni relative agli interventi di manutenzione ordinaria, cioè gli interventi che vanno eseguiti una volta all’anno, durante il periodo di “ripartenza” dell’impianto (tra settembre e dicembre).

E per quanto riguarda il controllo fumi?

Anche questo tipo di controlli viene effettuato contestualmente agli interventi di manutenzione ordinaria.

Si tratta, più tecnicamente, del controllo di efficienza energetica regolato dall’allegato A del D.P.R. 74/2013 che stabilisce che per gli impianti domestici (GPL o Metano) il controllo va eseguito ogni 4 anni.

Chiarito il quadro, quali sono le sanzioni per chi non rispetta le scadenze? 

Vi rispondiamo che le multe possono essere estremamente esose e quindi vi consigliamo di informarvi ed avere le idee chiare, tutto questo per garantire un buon funzionamento e l’incolumità di tutti!

Lascia un commento

Chiudi il menu

×